Relazioni

Sexting: tra intimità e legalità

Sexting, sexter, textopornografia… Di cosa stiamo parlando veramente? Fino a che punto possiamo arrivare? Ecco alcuni chiarimenti e dettagli su questa pratica caliente!

 

Cos'è il sexting?

Il termine "sexting" significa inviare messaggi, foto e/o video di natura erotica o pornografica. Questa pratica è apparsa negli anni 2000 negli Stati Uniti, con lo sviluppo dei telefoni cellulari. Utilizzato principalmente dagli adolescenti all'inizio, il sexting ha finalmente conquistato un grande pubblico! Oggi, giovani e meno giovani, coppie, single, sposati, uomini e donne… tutti usano questo processo per scopi sensuali. Il sexting si è gradualmente integrato, con grande piacere dei suoi utenti.

 

Sesso con il cellulare

Perché fare sesso con qualcuno online quando puoi farlo sul cellulare? Beh, è proprio così! È proprio questo il punto! Quando inizi un'operazione di seduzione con la tua cotta, a volte è più facile esprimere i tuoi desideri per iscritto. Sembra che il sexting sia molto più usato per sedurre. Tuttavia, molte coppie lo usano anche per riconquistare o mantenere la complicità. È soprattutto un modo di condividere i desideri sessuali e di sfogare le fantasie. Infatti, la cosa più importante è inviare un sext nelle giuste condizioni. Perché nella seduzione come nella coppia, è soprattutto il rispetto e il consenso.

 

Regole da rispettare per proteggersi

Come ovunque (normalmente?), ci si rivolge agli altri con rispetto. Il fatto che i messaggi siano virtuali non sfugge a questa regola, soprattutto quando sono di natura sessuale. Anche se hai fretta di esprimere il tuo desiderio di erotismo, il tuo destinatario potrebbe non essere disposto a riceverlo. L'obiettivo è di essere in sincronia, non di far scattare il termostato inaspettatamente! Ecco perché il consenso è così importante. I desideri di alcuni non sono necessariamente i desideri di altri. Tutti devono rispettare questa regola fondamentale e assicurarsi di ottenere il consenso prima di prendere qualsiasi iniziativa. Essere virtuale può portare la gente a pensare che sia meno grave. Tuttavia, un messaggio, una foto o un video possono essere tanto intrusivi, scioccanti e traumatici quanto un gesto reale. Un buon sexting è un sexting consensuale! Inoltre, assicurati di inviare sexting a qualcuno di cui ti fidi, per evitare che il destinatario diffonda il tuo contenuto contro la tua volontà, per esempio.

 

La legge contro gli abusi del sexting

Legalmente, il sexting non è vietato, anche tra due minori. Tuttavia, il Ministero della Giustizia ha imposto delle regole per proteggerci (a volte da noi stessi) e limitare gli abusi che potrebbero essere fatti con le nostre immagini e parole. Questo ci permette anche di reagire in caso di revenge porn, o in caso di predatori pedofili.Pertanto, è vietato:

– Filmare, registrare o trasmettere senza consenso e per i minori senza il consenso dei loro genitori l'immagine di una persona. Fare questo è una violazione della privacy. Ma le situazioni in cui un minore vede o registra fotografie di un minore vicino alla sua età senza il consenso dei genitori sono valutate caso per caso.

– La natura pornografica o erotica dell'immagine non è un elemento costitutivo del reato (diffondere anche immagini banali senza il consenso della persona è quindi nuovamente VIETATO), ma può rafforzare l'idea che l'intimità sia stata violata.

– È anche vietato conservare, utilizzare e/o diffondere un'immagine rubata, piratata, ecc.

– Se le immagini di un minore sono diffuse su siti pedofili, ciò costituisce un ulteriore reato.

Come avrete capito, il tema del sexting è ancora piuttosto caldo e anche se la legge cerca di inquadrarlo un po', non è sempre facile orientarsi. Quello che si può imparare da questo è che il sexting deve essere sempre un messaggio consensuale. E solo perché qualcuno ve ne ha mandato uno non significa che avete il diritto di trasmetterlo come volete.

 

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.